Il centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha

796,25 € 16%
Goal: 5 000,00 €

Contribuisci alla costruzione del centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha in Transcarpazia.

Il progetto prevede la costruzione del centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha con la chiesa, l'altare esterno e il campanile, situato a 1 chilometro dal villaggio di Ivanvanvitsi, sul campo che separa i villaggi vicini Zhukovo e Lokkovo, i quali distano 7 chilometri dalla principale città regionale di Mukachevo e 37 chilometri dal centro amministrativo della Transcarpazia, la città-regione Uzhhorod.

Prima del 1949, Ivanivitsi, Lokhovo e Zhkovo erano villaggi cattolici greci. C'erano chiese cattoliche greche, case parrocchiali, scuole parrocchiali e terre. Nel 1949 il regime sovietico liquidò la nostra Chiesa e portò via tutto. Gli edifici della Chiesa furono messi a disposizione delle nuove comunità parrocchiali ortodosse del Patriarcato di Mosca e finora non ci sono chiese cattoliche greche a Ivanisti e nei villaggi vicini - Zhukovo e Lokhovo. Nulla della nostra proprietà è stato restituito. A Ivanisti fu concesso ai nostri fedeli di pregare a turno con la comunità parrocchiale ortodossa nell’edificio della nostra ex chiesa e fedeli di Zhukovo e Lokhovo fanno quotidianamente 7 chilometri per recarsi alla chiesa situata a Mukachevo, perché non c'è nessuna chiesa greco-cattolica nelle vicinanze.

Il motivo principale della costruzione della chiesa e del centro di pellegrinaggio vicino al villaggio di Ivanivitsi è che sul luogo del centro di pellegrinaggio, il 27 ottobre 1947 alle 9 circa, un attacco fu condotto dai militari del KGB contro il Beato Martire Theodore Romzha. Il reverendo vescovo Teodoro e i suoi compagni stavano facendo una visita pastorale al villaggio vicino e rimasero gravemente feriti, e solo per provvidenza divina furono portati di corsa all'ospedale di Mukachevo. Il sangue del martire spruzzò la terra della Transcarpazia. La mattina del 31 ottobre 1947, il vescovo Teodoro ricevette i Santi misteri della Confessione e l'Eucaristia all'ospedale, ignaro che fosse l'ultima volta. Alcune ore dopo, fu avvelenato da un'iniezione mortale. Il 4 novembre 1947, i parrocchiani e i sacerdoti resero gli ultimi onori al loro vescovo martire Teodoro. Il suo corpo fu sepolto nella cripta della Cattedrale di Uzhgorod per riposare lì fino alla risurrezione dei morti.


Dopo la legalizzazione della nostra Chiesa nel 1989, persone provenienti da tutta la eparchia vennero a pregare nel luogo in cui Teodoro Romzha era stato ucciso. Presto fu installato il monumento al Beato Martire Teodoro Romzha. Il 27 giugno 2001, a Leopoli, Sua Santità Papa Giovanni Paolo II proclamò Martire il Beato Teodoro Romžha, affinché l'intera Chiesa onori il ricordo di questo impavido guerriero di Cristo, chiedendo l'intercessione per se stesso e per gli altri. Il giorno della commemorazione del Beato Santo Martire Teodoro è il 31 ottobre. Il Beato martire è famoso non solo in Ucraina ma anche in altri paesi cattolici. Per i fedeli della nostra Eparchia il luogo in cui fu attaccato è molto particolare perché lì è iniziata la sua Via Crucis, perché qui ha versato il suo sangue per la fede di Cristo. Ecco perché ogni anno, il 31 ottobre, migliaia di fedeli vengono a pregare e a chiedere l’intercessione.

Pertanto, il Consiglio della città di Ivanivitsi ha assegnato un appezzamento di terra (5 ettari) per la costruzione del centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha con la chiesa, l'altare esterno e il campanile. La costruzione del centro di pellegrinaggio consentirebbe anche ai fedeli di Ivanivitsi e dei villaggi vicini - Zhukovo e Lokhovo - di non dover fare 7 chilometri per ricevere i sacramenti. Allo stesso tempo, renderebbe più facile la partecipazione al culto domenicale per i fedeli di questi villaggi.

I lavori di costruzione iniziarono nel 1993. Poi ci furono alcune difficoltà che ci portarono a riavviare la costruzione del centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha solo nella primavera del 2019. Abbiamo già ottenuto il piano del progetto che ci è costato 10 000 dollari. Abbiamo terminato la costruzione delle fondamenta, del soffitto e delle fondamenta dell'altare esterno. Gli sponsor locali ci hanno concesso una generosa assistenza finanziaria di circa 100 000 dollari per i restanti lavori di costruzione. Tuttavia, il calcolo completo delle spese per completare la costruzione del centro di pellegrinaggio del Beato Martire Teodoro Romzha con la chiesa, l'altare esterno e il campanile ci impone di cercare ulteriori fonti di finanziamento per coprire la carenza di 150 000 dollari.

Il progetto è sostenuto e promosso da Tota Pulchra, l'associazione per la promozione delle arti fondata da Mons. Jean-Marie Gervais, Prefetto coadiutore del Capitolo Vaticano.

Parrocchia: 
Eparchia greco-cattolica di Mukachevo
Prete: 
Rev. Padre Vladimir Bourichine / Vescovo di Mukachevo Milan Shashik

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Questa domanda è per verificare che tu sia un essere umano ed evitare immissione di spam.
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che vedi nell'immagine.